C’e’ sempre qualcuno più puro che ti epura…

Il compagno Franco Bartolomei, dirigente nazionale PSI e animatore dell’ala a noi più vicina, quella lombardiana e di sinistra, è stato deferito dal suo Segretario nazionale Nencini a quelli che una volta si chiamavano “probiviri”.
Franco ha giustamente reso pubblica la lettera in cui, sostanzialmente, lo si accusa di fomentare la ribellione contro il governo Renzi attraverso l’organizzazione di un’area di Socialismo diffuso esterna al PSI.
Riportiamo la lettera che il compagno Bartolomei ha ricevuto non prima di ricordare al segretario nazionale del PSI Nencini che:
1) non è Socialista chi demolisce i diritti dei lavoratori conquistati con le lotte di altri Socialisti
2) non è Socialista chi svende ai privati il bene pubblico
3) non è Socialista chi demolisce la scuola pubblica e finanzia quella privata in barba alla Costituzione
4) non è Socialista chi vota riforme elettorali che consegnano il Paese a governi che rappresentano solo una minoranza di elettori.
5) non è Socialista chi sostiene riforme costituzionali che tolgono il diritto di voto agli elettori.

Solidarietà piena a Franco Bartolomei, ai compagni di Risorgimento Socialista e della Sinistra Socialista.

Viva Nenni, Lombardi e Brodolini !!!

Ecco il testo:
“Al compagno FRANCO BARTOLOMEI ******************  00161 Roma
Racc a/r

La Commissione Nazionale di Garanzia, riunita in seconda convocazione presso i locali della Direzione Nazionale del PSI in Roma Via Santa Caterina da Siena 57 alle ore 14.00 del 31/7/2015,
Premesso
1) che, nella seduta del 23/7/15, la Segreteria Nazionale del PSI ha segnalato alla CNG, ai sensi
dell’art. 4 del regolamento delle Commissioni di Garanzia, le iniziative promosse dal compagno Bartolomei ed altri in riferimento al Movimento per il Risorgimento Socialista;
2) che nella dichiarazione di intenti approvata nell’assemblea del movimento del 27/6/ u.s. si esplicita la costituzione di un nuovo movimento politico;
3) che tra gli scopi del movimento politico vi è anche quello di contrastare il disegno di stabilizzazione conservatrice del Paese di cui questo governo Renzi, rappresenta un vero e proprio soggetto costituente e che ha travolto garanzie diritti, regole, ruolo dello stato e delle istituzioni, e conquiste collettive del mondo del lavoro;
4) che il movimento si prefigge di voler verificare davanti agli elettori, se necessario anche autonomamente, la qualità del nostro messaggio e delle nostre proposte qualora il processo costituente a sinistra a cui guardiamo non riesca a sorgere, o non possa essere definito in tempi brevi;
5) che, dal resoconto dell’assemblea del 27/6 u.s. pubblicato sul sito internet del movimento nonché sui social network, risulta che sia stato eletto un Direttivo Nazionale del Movimento ed una Presidenza e deliberata la costituzione di coordinamenti regionale e provinciali;
6) che è stata indetta una assemblea nazionale del movimento politico nel prossimo autunno per completare il percorso fondativo e compiere le scelte politiche necessarie a realizzare gli obiettivi fissati nella dichiarazione di intenti approvata;
7) che tutto ciò si accompagna ad una quotidiana ed incessante campagna denigratoria nei confronti del Partito, del gruppo dirigente e delle scelte politiche legittimamente compiute e deliberate dai competenti organi;
8) che tale campagna viene posta in essere anche attraverso il profilo facebook del compagno Bartolomei;
Considerato
9) che, nel rispetto dei diritti e dei doveri previsti dallo Statuto, la vita associativa degli iscritti al PSI è regolata dal principio della partecipazione e dell’impegno comune nell’osservanza delle decisioni assunte dalla maggioranza con il riconoscimento dei diritti delle minoranze;
10) che l’iscrizione al PSI è incompatibile con l’iscrizione o adesione ad associazioni culturali e politiche che professino idee e pratichino politiche palesemente in contrasto con lo Statuto, nonché a movimenti che presentino liste concorrenziali a quelle del Partito in consultazioni elettorali o diano il sostegno a liste o coalizioni non sostenute dal Partito;
11) che la proposizione e la promozione di diverse tesi politiche, in osservanza dello statuto del Partito, da parte degli iscritti deve essere effettuata negli organismi di partito;
12) che tutto ciò provoca grave danno alle iniziative politiche ed all’immagine del PSI.
Tutto ciò premesso e considerato, la CNG delibera l’apertura di formale istruttoria disciplinare nei confronti del compagno Franco Bartolomei, disponendo la notifica a mezzo raccomandata a/r della presente delibera, affinché sia informato anche della facoltà di produrre valutazioni o altra documentazione scritta e di esercitare le richieste di cui all’art. 23 regolamento delle Commissioni.
Roma, 31/07/2015

Il Presidente
Il Segretario.

Annunci

2 thoughts on “C’e’ sempre qualcuno più puro che ti epura…

  1. L’ha ribloggato su Sinistra Newse ha commentato:
    Anche nel PSI come nel Pd volano gli stracci tra la maggioranza renziana che non accetta il dissenso e la corrente di sinistra socialista e lombardiana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...