Le verità lungimiranti di MRS

di FABIO GREGGIO (cofondatore di MRS) –

Il paese non c’è più, una classe politica indegna dei suoi predecessori, una sinistra sgretolata da una continua discesa verso la destra, un popolo orfano e una classe sociale, quella dei lavoratori e del ceto medio, continuamente bistrattata spremuta e umiliata da provvedimenti punitivi, ora si tratti di togliere diritti, di precarizzare il lavoro, allungare fono a quasi la morte l’età della pensione. Governi al soldo di Confindustria e sanità ormai privatizzata.

Il Paese non c’è più. Noi di MRS ce lo aspettavamo da tempo che il malato terminale Italia fosse agli ultimi spasimi. Non è più tempo di riforme. E’ tempo di Rivoluzione, etica e culturale, e di provvedimenti coraggiosi che ridiano dignità a chi lavora, un futuro ai giovani e una più equa redistribuzione, affinché si interrompa il trend di questi anni che coinvolge tutto il mondo occidentale: chi ha molto si arricchisce, chi ha poco si impoverisce.

MRS nel suo piccolo è stato il portavoce di verità che se ascoltate oggi non avrebbe trascinato la sinistra in questo stato agonizzante. Noi predicavamo l’unità della sinistra, la costruzione di una società fondata su giustizia sociale, legalità, consapevolezza dell’individuo di partecipare al miglioramento di questa società. La costruzione di un nuovo Socialismo radicale nel conseguimento dei pari diritti e delle libertà uguali.

E’ venuto il momento di manifestare tutta la nostra insopportabilità per una classe politica di sinistra formata da veri allocchi, incapaci e disgreganti, boriosi e convinti che solo chi è giovane ha diritto a fare politica. Concezione fascista come fascismo fu il concetto di rottamazione. Anzi direi demenziale. I risultati saranno confermati a settimane: il partito che fu di Enrico Berlinguer, mitico leader rimpianto, supererà di poco il 20%, un partito senza identità, senza un progetto sociale, che parla solo di imprese e mai di lavoratori, che parla molto di fake news e like mentre le famiglie non arrivano alla terza settimana del mese. Bisogna cacciarli come diceva Pertini che anzi auspicava metodi più sbrigativi…

Torniamo a vederci. Torniamo a progettare. MRS è la più bella idea di sinistra degli ultimi 15 anni. E grazie a Katia Bellillo: solo una come lei poteva accettare la sfida. Vi voglio bene. Ridatemi il mio sogno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...